La vicina marina di Torre Vado

Bellissima Marina di Torre Vado! Una località ideale per assaporare appieno lo splendido panorama del Salento, la sua bellezza incontaminata, i suoi profumi ed i suoi sapori. Torre Vado, guardando la cartina, è il primo grande nucleo urbano che si incontra dopo aver lasciato Capo Leuca, il punto più meridionale della penisola salentina, appena dopo la piccola splendida località balneare di Torre San Gregorio.

Percorrendo la Strada Provinciale Gallipoli Leuca si incontrerà dunque la grande sagoma della torre di guardia che dà il nome a Torre Vado, eretta quando questo tratto di costa pugliese era flagellato dalla piaga delle incursioni dei pirati e dei saraceni.

Torre Vado

Torre Vado

Attorno alla mole imponente della torre si sviluppa l’agglomerato urbano che negli ultimi decenni si è esteso in tantissime strutture alberghiere per far fronte al lievitare delle richieste di tanti turisti e visitatori. Il segreto del successo di Torre Vado e delle sue marine è dovuto principalmente allo splendido litorale sabbioso che si dilunga appena fuori dal paese in direzione nord. Località di grande suggestione, come la celebre Pescoluse, una distesa di sabbia dorata e finissima che si estende per quasi otto chilometri, regalando paesaggi da sogno, che non per caso hanno fatto meritare alla località l’appellativo di Maldive del Salento, proprio per la somiglianza di questi luoghi con le blasonate spiagge caraibiche che siamo abituati ad ammirare nei depliant turistici.

Torre Vado è un luogo piacevole per trascorrere deliziose vacanze in Salento, sia per il mare che per le tante attrattive che si possono raggiungere comodamente da questa località. Ci si potrà per esempio dirigere verso Santa Maria di Leuca, per godersi ammirati lo splendido panorama del mar Ionio e dell’Adriatico che qui si incrociano, dall’alto della rinomata cittadina. Una visita alla celebre Basilica de Finibus Terrae, alle sfarzose ville “belle epoque” e po si potrà risalire la costa, caratterizzata da alte scogliere ed affascinanti grotte. Visitare Castro, Porto Badisco, la splendida Otranto e poi rientrare a Torre Vado attraversando i territori interni, dove tra le basse colline si possono ammirare paesaggi naturalistici davvero unici.

Da Torre Vado verso nord lungo la costa ionica si troveranno invece altri litorali sabbiosi, come le marine di Salve e di Ugento, per poi giungere, dopo aver doppiato il promontorio di Torre del Pizzo al golfo di Gallipoli, dove si ammireranno altre grandi distese di spiagge ed il suggestivo borgo medievale della splendida cittadina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *