Il mare Torre San Giovanni

La zona di Torre San Giovanni permette una vacanza in totale libertà per godere della cultura e della gastronomia di questa splendida zona del Salento, e soprattutto del mare.
Le opportunità sono diverse e tutte molto suggestive: dall’affitto di un appartameto, alla stanza d’hotel, al bed and breakfast, al campeggio.

Il mare di Torre San Giovanni è circondato da una spiaggia molto bella con sabbia bianca e acqua limpidissima di un azzurro caraibico. Alcune spiaggette nei dintorni, si raggiungono percorrendo piccole stradine sterrate, e lasciando la macchina nel parcheggio circondato dai pini poco distante dalla spiaggia; sentieri costieri, che offrono lo stupendo panorama del mare salentino, permettono di raggiungere spiaggette piccolissime e più protette dal vento, generalmente con mare calmo e che si affollano a partire da metà mattinata mentre nelle prime ore del giorno sono quasi sempre deserte.

Le dune sabbiose arrivano quasi a lambire il mare di queste zone, con la loro tipica vegetazione, che in realtà è un complesso ecosistema, che favorisce il consolidamento della duna stessa e la protezione degli ambienti retrostanti, oltre ad offrire un habitat ottimale per alcuni organismi. In riva al mare allora si troverà anche il cosiddetto giglio di mare (nome scientifico Pancratium maritimum) con i suoi vistosi fiori bianchi e l’intenso profumo che emana tutte le sere.
Vicinissima al mare si erge maestosa ed enigmatica la Torre di San Giovanni, costruita in prossimità delle rovine dell’antico porto romano e utilizzata come difesa e punto di avvistamento. Per decenni è stata testimone delle furiose tempeste portate dal vento e dal mare, e i pescatori del luogo affrontavano agguerriti le acque burrascose dell’imponente costa salentina. Oggi la Torre di San Giovanni rende caratteristica questa zona di mare, ed è una delle più grandi delle torri di difesa costiera costruite: vista l’importanza della posizione che occupa, era stata realizzata come un piccolo, inespugnabile castello. Attualmente è di proprietà della Marina Militare.
Ci sono poi Torre Fiumicelli o Torre Mozza detta così per che sin dalla prima costruzione una sua parte crollò quasi subito e tutte le volte che essa venne ricostruita accadde lo stesso; Torre Sinforo o Sinfonò è nel Comune di Alliste, ormai completamente distrutta.
In alcuni tratti del mare di queste zone, è possibile respirare ancora oggi l’aria di un mondo preistorico ormai lontano, che ha però lasciato dietro di sé un’ importante testimonianza: sotto questo aspetto infatti tutta questa zona può essere definita un importante museo a cielo aperto, in cui trovano posto numerose grotte come la grotta Zinzulusa poco distante, che è cratteristica per le sue stallattiti e stalagmiti.
Il mare di questi luoghi è particolarmente pescoso e profondo: i pesci più numerosi sono le mormore e qualche orata , alcune spigole e saraghi, tutti pescabili con normalissima attrezzatura. Il mare migliore è quello di scirocco ma se c’è vento forte, il mare è impescabile. Altra peculiarità del posto ma in inverno, sono i rombi chiodati veramente molto grossi.
Numerosi ristorantini direttamente sul mare, e molto originali, a volte vere proprie chiatte galleggianti, dei salotti sul mare in pratica, con divanetti e tendine, offrono ai turisti suggestivi ed unici panorami, oltre che prelibati piatti a base di pesce: antipasti, primi piatti, secondi, con pesce appena pescato, tra i quali spaghetti ai ricci di mare, cozze gratinate, uova ripiene al salmone, insalata di polpo .


Numerosi sono gli eventi, le mostre, le feste popolari, le sagre, gli appuntamenti culturali organizzati direttamente sul mare, per trascorrere i principali eventi direttamente in riva al mare. In molte serate, soprattutto nei mesi di luglio e agosto, è possibile ascoltare buona musica, e ballare in riva al mare. Le feste religiose rivestono un ruolo importante a Ugento e nelle rispettive marine, dove c’è un fitto calendario di eventi civili e religiosi per ricordare i Santi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *