Archivio della categoria: Salento

La marina di Leuca in Puglia

La chiamano da sempre “La Perla del Mediterraneo”, perchè lo spettacolare panorama della bianca città affacciata là dove si incontrano il Mare Adriatico ad est ed il Mar Ionio ad ovest è davvero uno dei paesaggi più sublimi ed indimenticabili dell’intero bacino del Mediterraneo.

Santa Maria di Leuca è una meta turistica rinomata, e conosciuta da lungo tempo, al contrario di altre località salentina che sono state conosciute dal vasto pubblico del turismo di massa solo in epoca molto recente, non più di due decenni. Lo spettacolare panorama di scogliere e mare non è infatti rimasto nascosto soprattutto alla ricca borghesia salentina, ed agli aristocratici, che proprio a Leuca, soprattutto sul finire del diciannovesimo secolo ed il primo decennio del ventesimo, hanno eletto questa cittadina a meta privilegiata per le loro vacanze. E’ per questa ragione che aggirandosi a Santa Maria di Leuca si potranno ammirare tante ville sfarzose, che presentano quell’originale architettura eclettica tipica del gusto della “belle epoque”: pagode cinesi, finte torrette medievali e gotiche, arabismi ed arditezze architettoniche sono il leit motiv che caratterizza le ville ottocentesche presenti a Leuca, ed alcune di esse, terminata la loro funzione di villa signorile, sono oggi rinomatissimi hotel dove trascorrere vacanze esclusive.

Costa adriatica del Salento

Costa adriatica del Salento

La marina di Leuca, quella parte della cittadina più strettamente a ridosso del mare, presenta un litorale di basse rocce, tra le quali, per la maggior comodità dei bagnanti, sono state costruite passerelle e passaggi per permettere una facile discesa in acqua. Un ricordo, di quando qui si ergevano le celebri “bagnarole”, ormai scomparse, costituite da gabbiotti in legno, pittoreschi e decorati, dove i signori si cambiavano e si tuffavano in acqua al riparo da sguardi indiscreti.

vedia anche: Case e appartamenti in affitto nella marina di Leuca

Il litorale presenta un’altra stupefacente attrattiva nella serie di grotte che si aprono sulle pareti rocciose davanti al mare, sia verso levante che verso ponente. Un patrimonio naturalistico di grande fascino, che presenta le incredibili sculture realizzate da madre natura nel corso dei millenni ed importanti reperti paleontologici ed archeologici.

Tra una nuotata e l’altra, e le escursioni verso le grotte, resterà anche il tempo per ammirare un altro aspetto caratteristico di Santa Maria di Leuca, la Basilica de Finibus Terrae, eretta su una delle lature che circondano la cittadina, celebre appuntamento, sin dall’antichità, di migliaia di pellegrini, che si recavano qui, dopo viaggi lunghissimi, ad adorare la Madonna di Santa Maria di Leuca.

Appartamenti Salento al mare

Il Salento è una magnifica regione del Sud Italia. Posto a meridione della regione Puglia il Salento offre tantissimi motivi per eleggerlo come meta delle proprie vacanze. Uno splendido mare, incontaminato e pulito, più volte premiato per la sua bellezza da importanti premi internazionali, come la Bandiera Blu europea, accoglie il visitatore dall’alto di ripide e romantiche scogliere, trapuntate di insenature e grotte, caverne e piccole baie, oppure da morbide e candide distese di spiagge dorate o bianchissime, che si scorgono solo valicando suggestive barriere di dune sabbiose.

Appartamenti Salento al mare

Anche i paesaggi dell’entroterra lasceranno un ricordo indelebile agli occhi del visitatore. Caratteristica del paesaggio sono quelle grandi distese di uliveti e vigneti, separate tra loro da millenari muretti a secco, tra le quali si scorgono deliziosi piccoli paesini biancheggianti di calce ed arroccati sulla cima delle colline o timidamente nascosti tra le vallate.

entroterra salentino

Entroterra salentino

Percorrere le strade provinciali, o meglio ancora risalire lungo gli antichi “tratturi”, i sentieri della pastorizia, permetterà di trovare le testimonianze, ancora vive, dell’antica tradizione agraria del Salento, come le Pajare, tipiche abitazioni in pietra a tronco di cono, costruite con sapienza come ricovero di animali, pastori ed attrezzature agricole.

Una regione, il Salento, che ha conosciuto in questi ultimi due decenni un enorme successo di pubblico e di visitatori, proprio per il connubio ideale tra territorio e cultura, arte e storia che sa offrire. Case vacanze in Salento saranno a disposizione per chi desidera vivere intensamente la regione. Lungo la costa tantissime opportunità di trovare un’adeguata sistemazione nello splendido litorale ionico, come nelle Marine di Salve ed in quelle di Ugento, ma sarà facile scoprire altre soluzioni interessanti anche nel cuore dei bellissimi borghi medievali, come ad Otranto o Castro, Porto Badisco o Santa Maria di Leuca.

Sebbene il Salento sia una regione che conosce impennate di interesse e di visitatori soprattutto durante la stagione estiva, anche durante le altre stagioni ci sono molti motivi di interesse che potrebbero stimolare la curiosità di tanti appassionati di storia, arte, cultura e tradizioni popolari. La Pasqua, per esempio, che qui in Salento è particolarmente sentita, e che si festeggia con suggestive processioni sacre nei paesi, talvolta con riti antichissimi, spesso presi a prestito da antiche usanze pagane.

Da non perdere il Carnevale, che in alcuni paesi, come a Gallipoli, viene festeggiato con lunghi cortei di carri allegorici, e le feste propiziatore di fine anno e della primavera, quando falò e spettacoli pirotecnici illuminano la notte stellata.

La vicina marina di Torre Vado

Bellissima Marina di Torre Vado! Una località ideale per assaporare appieno lo splendido panorama del Salento, la sua bellezza incontaminata, i suoi profumi ed i suoi sapori. Torre Vado, guardando la cartina, è il primo grande nucleo urbano che si incontra dopo aver lasciato Capo Leuca, il punto più meridionale della penisola salentina, appena dopo la piccola splendida località balneare di Torre San Gregorio.

Percorrendo la Strada Provinciale Gallipoli Leuca si incontrerà dunque la grande sagoma della torre di guardia che dà il nome a Torre Vado, eretta quando questo tratto di costa pugliese era flagellato dalla piaga delle incursioni dei pirati e dei saraceni.

Torre Vado

Torre Vado

Attorno alla mole imponente della torre si sviluppa l’agglomerato urbano che negli ultimi decenni si è esteso in tantissime strutture alberghiere per far fronte al lievitare delle richieste di tanti turisti e visitatori. Il segreto del successo di Torre Vado e delle sue marine è dovuto principalmente allo splendido litorale sabbioso che si dilunga appena fuori dal paese in direzione nord. Località di grande suggestione, come la celebre Pescoluse, una distesa di sabbia dorata e finissima che si estende per quasi otto chilometri, regalando paesaggi da sogno, che non per caso hanno fatto meritare alla località l’appellativo di Maldive del Salento, proprio per la somiglianza di questi luoghi con le blasonate spiagge caraibiche che siamo abituati ad ammirare nei depliant turistici.

Torre Vado è un luogo piacevole per trascorrere deliziose vacanze in Salento, sia per il mare che per le tante attrattive che si possono raggiungere comodamente da questa località. Ci si potrà per esempio dirigere verso Santa Maria di Leuca, per godersi ammirati lo splendido panorama del mar Ionio e dell’Adriatico che qui si incrociano, dall’alto della rinomata cittadina. Una visita alla celebre Basilica de Finibus Terrae, alle sfarzose ville “belle epoque” e po si potrà risalire la costa, caratterizzata da alte scogliere ed affascinanti grotte. Visitare Castro, Porto Badisco, la splendida Otranto e poi rientrare a Torre Vado attraversando i territori interni, dove tra le basse colline si possono ammirare paesaggi naturalistici davvero unici.

Da Torre Vado verso nord lungo la costa ionica si troveranno invece altri litorali sabbiosi, come le marine di Salve e di Ugento, per poi giungere, dopo aver doppiato il promontorio di Torre del Pizzo al golfo di Gallipoli, dove si ammireranno altre grandi distese di spiagge ed il suggestivo borgo medievale della splendida cittadina.